lunedì 2 aprile 2018

La forza di mia madre (di Valeriu Nicolae)

Oltre le linee immaginarie disegnate a parole nelle nostre teste... la meraviglia.


"Troppe volte è stata chiamata zingara. Non mi è mai sembrato che se la prendesse, ma allo stesso tempo non ha mai esitato a scontrarsi con i razzisti che la circondavano. Non ha mai accettato che mi nascondessi dietro alla scusa delle mie origini. Mi ha sempre detto dritto in faccia che dovevo lavorare più e meglio degli altri, di quelli più alti, più biondi e più belli di me, altrimenti sarei finito a guidare i trattori."

Buona lettura! 

Leggi l'articolo su INTERNAZIONALE

Nessun commento:

Posta un commento