lunedì 23 aprile 2018

Desiderare e ottenere

Da una sessione di coaching:
"Quello è bravo. Fa i numeri! Però quando lo guardo negli occhi, lo vedo che non è felice: sta sempre in azienda, lavora come un matto e, alla fine, ha sempre paura che gli portino via tutto..."

Quanti iniziano la propria impresa, la propria carriera, con un sogno da realizzare e si ritrovano poi a combattere con la paura (se non il vero terrore) di perdere i vantaggi socio-economici che hanno conquistato? 
Quando il lavoro è ridotto ad un mero beneficio economico, quando il sé (complesso e sfaccettato) è unicamente identificato in un ruolo, che non rappresenta le proprie aspirazioni valoriali più importanti, l'essere umano (anche pieno di soldi e 'potere') è ridotto a schiavo.

Quando il rispetto e la realizzazione dei nostri valori fondamentali sono parte del processo produttivo, non c'è bisogno che qualcuno ci ammiri e ci stimi, per sapere che siamo persone IMPORTANTI.

Nessun commento:

Posta un commento