giovedì 10 dicembre 2015

dov'è l'amore?

"il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi…(voltaire)

è ciò che accade nel mio studio ed è accaduto anche ad una donna straordinaria che è arrivata da me con un obiettivo molto chiaro: "voglio trovare l'amore!" mi ha detto.

si sarebbe voluta separare da un uomo che aveva amato molti anni fa, ma che dopo il matrimonio era cambiato. troppo delusa, era rimasta con lui per convenzione e, come in un pallottoliere, andava accumulando palline di frustrazione e rabbia. ormai i figli erano grandi e già usciti da casa da tempo, così non trovava più giustificazioni che la trattenessero in quel rapporto desolato ed astioso. 

non ne poteva proprio più! 
era arrivato il momento di liberarsi di tutta quella sofferenza e trovare un amore vero, un uomo gentile e generoso che le volesse davvero bene.

nei suoi racconti, però, c'era sempre qualche piccolo dettaglio che mi sollecitava una simpatica tenerezza verso quel 'mostro' di suo marito. mi dava sempre qualche minuscolo appiglio che accendeva la curiosità ad approfondire, per mettere più chiaramente a fuoco la natura di questo uomo e dei sentimenti di sua moglie per lui. 

trovare risposte alle domande che le ponevo, ha spostato l'attenzione di questa acuta signora, dagli imperdonabili e incorreggibili difetti, a quei lati generosi, gentili e timidi di lui che l'avevano fatta innamorare da ragazza, ma che aveva soffocato dentro una relazione intossicata di aspettative, prepotenze e ripicche. 

partecipare allo stupore e alla commozione di ritrovare quel 'ragazzo', quel suo grande amore, ancora lì accanto a lei e nonostante tutto, mi fa venire i brividi ogni volta che ci penso ed ancora adesso che lo scrivo. 

auguro a tutti di avere ogni giorno, tra urgenze ed incombenze, il tempo per pensare, approfondire e rinnovare lo sguardo sulla vita e sulle persone con le quali, la vita, si condivide.


Nessun commento:

Posta un commento