mercoledì 30 aprile 2014

il viaggio

oggi nasce questo blog, per disorientare.

principio di un viaggio verso l’ignoto, per esseri civili e inquieti, troppo educati al giudizio e al pregiudizio; condizionati al punto di perdere il proprio senso di originalità.

anni di cementificazione sopra la foresta delle proprie passioni; fiumi di sapone sbiancante riversati nel mare delle proprie idee.

è un invito ad abbandonare il tracciato, il precotto, il luogo comune, sgranchirsi e agire, prima che l’ansiosa sicurezza, alla quale si è assuefatti, esaurisca il proprio spirito avventuriero.

un invito a restituire alla vita l’originale senso di esplorazione che l’animo selvaggio, sopito in noi, anela.

un viaggio nelle domande, nei dubbi, negli stupori

per percorsi diversi e altri incontri, imparando l’equilibrio, in una continua oscillazione tra curiosità e paura, sogno e bisogno, desiderio e realizzazione.

immagini, spunti, citazioni per l’essere civile e inquieto che vuole rianimare la curiosità della scoperta, la conoscenza di sé, la meraviglia, l’incanto...


Straordinari viaggiatori! quali nobili storie 
Leggiamo nei vostri occhi profondi come il mare!
Mostrateci gli scrigni delle vostre ricche memorie, 
Quei gioielli meravigliosi, fatti di astri e di etere. 

Vogliamo viaggiare senza vapore né vela!
Per alleviare la noia delle nostre prigioni,
Fate passare sui nostri spiriti, tesi come una tela, 
I vostri ricordi con le loro cornici d'orizzonti.

Diteci, che avete visto?

[…]

Vogliamo, tanto questo fuoco che ci arde nel cervello,
Tuffarci in fondo all'abisso, Inferno o Cielo, che importa?
In fondo all’ignoto per trovare del nuovo!

(da Il viaggioCharles Baudelaire)       






Nessun commento:

Posta un commento